CIRCOLARE 60 – Divieto ingresso personale estraneo a scuola

1248
image_pdfimage_print

CIRCOLARE N. 60 (Scarica in forato pdf)

Al fine di garantire la massima sicurezza degli alunni durante la normale attività didattica ed il sereno e regolare svolgimento delle lezioni, la Scrivente intende riportare all’attenzione di tutto il personale scolastico, le indicazioni evidenziate nella circolare n.11 Prot. n. 5535/VIII.2 del 15/09/2017, sulle norme per l’erogazione di un servizio scolastico ordinato e funzionale.
E’ fatto DIVIETO ad estranei di accedere alle sezioni o alle classi, se non dopo autorizzazione del Dirigente Scolastico o dei suoi collaboratori. Pertanto si specifica che non è consentito ai docenti ricevere persone estranee né è permesso al genitore o ad altro personale accedere alle aule, soffermarsi nei corridoi o circolare senza autorizzazione all’interno della Scuola. Per qualsiasi esigenza, che va comunicata al Collaboratore scolastico addetto, bisogna attendere nell’atrio, ciò al fine di non creare disturbo o turbativa di nessun genere.
I Collaboratori scolastici si assicureranno che durante le ore di lezione le porte di ingresso della Scuola siano chiuse. Le eventuali richieste di accesso ai locali scolastici devono essere comunicate al Dirigente scolastico e, in caso di assenza, al docente Collaboratore del DS o al Responsabile di plesso.
I genitori potranno conferire con gli insegnanti negli orari e nei giorni di ricevimento programmati.
Qualora emergano problemi importanti potranno essere richiesti previa telefonata o comunicazione scritta ricevimenti individuali.
In caso di uscita anticipata dell’alunno, il genitore compilerà apposito modulo che il Collaboratore Scolastico, autorizzato ad entrare in classe, consegnerà all’insegnante al momento di prelevare l’alunno.

Il divieto di ingresso è esteso a tutti coloro che si presentassero nei singoli plessi dell’I.C.; potranno accedere nella scuola altre persone solo su motivata autorizzazione scritta del Dirigente scolastico.

È naturalmente fatto salvo il diritto di ingresso nella scuola, anche in orario scolastico, quando il Genitore e/o l’esperto partecipi ad attività didattiche ed educative promosse dalla Scuola all’interno dei Progetti deliberati nel PTOF; in tal caso l’Insegnante interessato, avrà cura di comunicarlo anticipatamente per iscritto al Dirigente, che rilascerà autorizzazione. Il personale di sorveglianza presente nella scuola è tenuto a far rispettare il suddetto divieto, comunicando al Dirigente scolastico eventuali problemi.
Ringraziando tutti per l’attenzione,

Il Dirigente Scolastico
Avv. Simona Sapone
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art.3, c.2 D.Lgs 39/93

In questo articolo
Skip to content