Conclusione del Progetto eTwinning

579
image_pdfimage_print

Anche quest’anno, l’Istituto Comprensivo Radice-Alighieri di Catona ha organizzato i progetti eTwinning, ottenendo, oltre a prestigiosi riconoscimenti nazionali, sia il Certificato nazionale di Qualità (QL) che il Certificato Europeo di qualità (EQL).

Il progetto, intitolato T4T (Technology for Teens), è stato realizzato  in collaborazione con studenti di Francia, Spagna, Turchia, Repubblica Ceca e Lituania ed è stato incentrato sulla tecnologia che, in un mondo globalizzato, riveste un ruolo importante nella vita degli adolescenti, definiti, dai mass media, i ragazzi della generazione 3.0. L’obiettivo finale è stato quello di far riflettere gli alunni sull’uso consapevole e corretto di internet e dei digital media.

 Giunti alla fine del percorso progettuale, gli alunni hanno deciso di condividere la loro esperienza con gli alunni delle V classi dell’Istituto nell’ottica della continuità didattica/educativa e della disseminazione e comunicazione del progetto.  Il 12 maggio, un gruppo degli alunni della classe 3F, guidati dalla docente Modesta Canale,  ha incontrato gli alunni delle classi V A,B,C della Scuola Primaria Catona Centro e le classi V A e B di Salice. Il 16 maggio, un altro gruppo di alunni della 3C ha relazionato  agli alunni della classe V A della primaria Villa San Giuseppe. In mezzo a queste due date, il 15 maggio , il progetto è stato divulgato ai genitori e ai docenti del plesso succursale della Scuola secondaria di I grado.

  Durante gli incontri gli studenti  hanno spiegato cosa è un progetto eTwinning,  illustrandone le varie fasi, le attività realizzate (dalla presentazione di se stessi, alla creazione del logo, dalla storia dei dispositivi tecnologici alle videoconferenze con  gli studenti partner del progetto), i mezzi e gli strumenti digitali  utilizzati. Ai piccoli alunni è stato mostrata la piattaforma, il lavoro on line.

La docente, Modesta Canale, ha  spiegato ai bambini la finalità del progetto e la necessità dell’uso consapevole  dei mezzi tecnologici . “Computer, telefoni, tablet sono strumenti di comunicazione ma anche tecnologie educative . Nel corso di questo progetto, gli studenti  hanno scoperto qualcosa di nuovo sui dispositivi tecnologici e il loro utilizzo nell’apprendimento e nell’insegnamento.  Hanno, così, implementato  le competenze del 21 ° secolo, divertendosi e portando una ventata di novità in classe.” A conclusione degli incontri, alle V classi, è stato donato un portapenne, realizzato dagli studenti “Etwinner”, in ricordo dell’evento.

 La semplicità nell’esposizione  e il reale coinvolgimento dei ragazzi  hanno conquistato  gli alunni della Primaria; i genitori sono  rimasti piacevolmente colpiti dai giovani etwinners  ed apprezzato le attività realizzate.

 

Ins. Anna Sciarrone

Prof. Antonio Lombardo

Docenti Funzione Strumentale Area 5

 

 

 

In questo articolo
Skip to content