CIRCOLARE 11 – Indicazioni per un buon funzionamento del servizio A.S. 2017/2018

699
image_pdfimage_print

CIRCOLARE 11 – Scarica in formato pdf)

Oggetto: Indicazioni per un buon funzionamento del servizio A.S. 2017/2018

L’istruzione è l’arma più importante per cambiare il mondo (Nelson Mandela)

 

Nel porgere a tutta la Comunità scolastica il mio augurio per un proficuo e sereno anno, l’occasione mi è gradita per rammentare a tutti noi che il viaggio appena intrapreso ha lo scopo di formare uomini e cittadini consapevoli.

Con la presente comunicazione si vogliono ricordare alcune semplici norme per l’erogazione di un servizio ordinato e funzionale che abbia come obiettivi primari la qualità, l’ efficacia e la trasparenza.

ORARI DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO

– Gli alunni sono tenuti a rispettare l’orario di inizio e di termine delle lezioni. La riduzione del tempo scuola per ritardi o uscite anticipate potrà pregiudicare il regolare e proficuo progresso nell’apprendimento e concorrere negativamente nel giudizio di valutazione.

VIGILANZA DEGLI ALUNNI

– La vigilanza degli alunni dal loro ingresso nella scuola fino alla loro uscita costituisce per tutto il personale adulto della scuola il primo dovere.
– Gli insegnanti, compresi gli insegnanti di sostegno, sono tenuti per obbligo di servizio a trovarsi 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni nella scuola per accogliere gli alunni.

– Non è consentito allontanarsi dalla classe per nessun motivo lasciando gli alunni in aula senza sorveglianza.
– Per motivate momentanee assenze (max 5 minuti) dalla classe i docenti sono tenuti a ricorrere alla sorveglianza in aula da parte di un collaboratore scolastico.

Il docente che deve conferire con il DS o con l ‘ufficio di segreteria per richieste personali è tenuto a presentarsi al di fuori del proprio orario di servizio ed esclusivamente durante le fasce orarie di apertura degli uffici al pubblico.

– Il cambio degli insegnanti nelle aule deve avvenire il più rapidamente possibile. Durante il cambio dell’ora i docenti si avvalgono, per la vigilanza degli alunni, dei collaboratori scolastici del reparto e dei docenti di sostegno della classe.

Ai Sigg. Docenti Al Personale ATA Ai Sigg. Genitori degli Alunni All’Albo Al Sito Web

– L’accesso ai bagni da parte degli alunni avviene durante l’intervallo, sotto la stretta vigilanza dei collaboratori scolastici, i quali curano che esso si svolga in modo ordinato e senza trambusto.
– E’ fatto divieto ad estranei di accedere alle sezioni o alle classi, se non dopo autorizzazione del DS o dei suoi collaboratori.

– Le porte di accesso devono essere costantemente sorvegliate da un operatore, onde evitare l’uscita di alunni non accompagnati. È affidata ai collaboratori preposti alla vigilanza di ciascun piano dell’edificio scolastico l’attenta sorveglianza.

ENTRATA ED USCITA

– I bambini devono essere sollecitati al rispetto dell’orario d’ingresso a scuola. Per gli alunni della scuola primaria e secondaria i ritardi superiori a 5 minuti devono essere giustificati, di presenza o per iscritto dai genitori. I ritardi abituali non giustificati devono essere segnalati al Dirigente Scolastico per i provvedimenti del caso.

– Eventuali richieste di uscita anticipata dovranno essere adeguatamente motivate al Dirigente, in ogni caso gli allievi potranno lasciare l’Istituto solo in presenza di un genitore o, in via del tutto eccezionale con autorizzazione del Dirigente Scolastico o di un suo Collaboratore all’uopo preposto, di un parente munito di delega scritta da parte del genitore impossibilitato, di un documento personale da rilasciare in copia alla scuola o con conoscenza personale da parte del docente della classe .

– Richieste documentate da certificato medico per portare e/o prelevare lo zaino saranno valutate e soprattutto dovranno avvenire al di fuori dell’orario di servizio per non creare disordine e disservizi. I docenti sono tenuti ad accompagnare ed assistere gli studenti fino all’uscita della scuola .
– Per tutelare l’incolumità di tutti gli alunni, in particolare dei più piccoli, in ogni plesso le classi usciranno in modo ordinato seguendo le indicazioni impartite. Per motivi di sicurezza è fatto divieto assoluto di sostare nelle scale pertanto gli alunni dovranno essere sistemati ordinatamente in fila nei corridoi e saranno tenuti a mantenere comportamenti responsabili.

– In riferimento al Plesso di Catona centro – Arghillà, si precisa che all’ingresso i docenti delle prime ore di lezione attenderanno gli allievi nell’androne per poi raggiungere le classi di appartenenza;
– Al termine delle attività didattiche, al primo suono della campanella usciranno gli alunni del piano terra mentre al secondo suono della campanella usciranno gli studenti delle classi poste ai piano superiore.

RAPPORTI GENITORI – SCUOLA

– I genitori non sono autorizzati, per nessun motivo, a sostare o ad entrare nell’Istituto. I genitori potranno conferire con gli insegnanti negli orari e nei giorni di ricevimento programmati. Qualora emergano problemi importanti potranno essere richiesti previa telefonata o comunicazione scritta ricevimenti individuali.

MATERIALI SCOLASTICI

– L’alunno deve frequentare la scuola portando ogni giorno i libri e il corredo scolastico necessari alle attività programmate. Non si devono portare a scuola oggetti o materiali diversi, se non richiesti specificatamente dall’insegnante . La famiglia è invitata a collaborare sia dotando il figlio di quanto richiesto sia controllando i materiali in suo possesso, inoltre non è consentito ai Sigg. genitori portare oggetti ai collaboratori scolastici per la consegna degli stessi ai propri figli durante le ore di lezione.

PESO DELLO ZAINO

– Poiché gli alunni dovranno salire e scendere le scale con lo zaino sulle spalle, sarà cura dei docenti e dei genitori utilizzare le strategie necessarie affinché il carico dello zaino sia ridotto al massimo. Richieste documentate da certificato medico per portare e/o prelevare lo zaino saranno valutate e soprattutto dovranno avvenire al di fuori dell’orario di servizio per non creare disordine e disservizi.

USO DEL FOTOCOPIATORE

– L’uso del fotocopiatore sarà consentito con le medesime modalità previste durante lo scorso anno scolastico.
– Non è consentito ai docenti chiedere ai collaboratori scolastici la stampa di fotocopie, né mandare gli alunni fuori dalle aule a richiederle.

– I Responsabili di plesso faranno osservare le suddette direttive nei rispettivi plessi di appartenenza.

ACCESSO AI SERVIZI

– L’accesso ai sevizi dovrà essere regolamentato in maniera ordinata al fine di garantire ordine, sicurezza, riservatezza ed evitare inutili assembramenti, pertanto tutti i docenti sono invitati a svolgere all’interno della scuola opera di sensibilizzazione e controllo in tal senso. Gli alunni si recheranno ai servizi osservando l’orario già comunicato:

– Il personale ATA collaborerà con i docenti per la sorveglianza nei corridoi; per nessun motivo i collaboratori scolastici lasceranno le proprie postazioni e i piani dell’edificio cui sono stati destinati, SOPRATIUTTO DURANTE LA VIGILANZA NEI SERVIZI I GIENICI, per recarsi in altri spazi della scuola se non per particolari esigenze. I docenti controlleranno che i tempi di permanenza degli alunni fuori dall’aula non si protraggano oltre il lecito. DOPO LA RICREAZIONE, GLI ALUNNI USCIRANNO DALL’AULA SOLO IN CASO D’URGENZA.

– Eventuali spostamenti di intere classi verso altri locali dell’edificio, avverranno in silenzio, in modo ordinato e sotto il controllo dell’insegnante.

ASSENZE E RITARDI

– In caso di imprevisti e/o altro, il personale della scuola è tenuto a comunicare l ‘assenza e/o il ritardo sia in Direzione che nel plesso di competenza prima dell’inizio delle attività didattiche, al fine di permettere all’amministrazione di organizzare il servizio (per casi specifici sarà diramata a breve apposita circolare). Saranno considerate ingiustificate le assenze prive di comunicazione preventiva anche se successivamente motivate.

– Le assenze degli alunni pari o inferiori a 5 giorni vanno comunicate all’insegnante sul diario (per la scuola primaria )al rientro dell’alunno, o tramite apposito libretto delle giustificazioni (per la scuola secondaria 1° grado); in caso di assenza per motivi di salute superiori ai 5 giorni si richiede la riammissione tramite certificato medico. In caso di assenza per motivi di famiglia, la comunicazione preventiva all’insegnante da parte della famiglia evita la presentazione del certificato medico.

PROBLEMI DI SALUTE

– Problemi particolari di salute degli alunni vanno sempre segnalati sia agli insegnanti che alla Dirigenza tramite comunicazione scritta. ln caso di infortuni o di indisposizione improvvisa saranno contattati telefonicamente i genitori o i delegati e in presenza di sintomi preoccupanti si utilizzeranno i mezzi di soccorso pubblico.

SITUAZIONI FAMILIARI PARTICOLARI

– Onde evitare spiacevoli episodi, si prega di segnalare casi di affidamento ad uno dei due genitori o particolari condizioni nella gestione dei minori che frequentano la Scuola.

OSSERVANZA DIVIETO DI FUMO E RISPETTO AMBIENTE SCOLASTICO

– Si rammenta che nei locali dell’Istituto è vietato fumare ai sensi della Normativa Vigente . Tale norma tende a tutelare la salute di tutti, pertanto, l’eventuale inosservanza sarà sanzionata, con stesura di un verbale di contravvenzione il cui importo sarà versato all’Erario. Ognuno è tenuto a mantenere il decoro e la pulizia delle aule e di ogni altro ambiente dell’ Istituto.Ogni danno arrecato al materiale scolastico,all’arredamento ed alle suppelletti li dovrà essere risarcito.

I docenti delle classi sono tenuti a vigilare in tal senso e a dare comunicazione tempestiva di eventuali danni arrecati.

– Al fine di creare una Scuola che abbia intenti ed obiettivi condivisi, impegnata ad offrire un servizio di qualità e a perseguire il bene degli alunni che è prioritario ed imprescindibile, si chiede in maniera più specifica:
– Ai Sigg. Docenti costante attenzione,vigilanza, propositività , collaborazione, suggerimenti costruttivi e proficui al fine di perseguire l’interésse generale di una Comunità Scolastica che vuole crescere in maniera esponenziale.
– Ai Sigg. Genitori collaborazione fattiva, suggerimenti e comprensione per qualche inevitabile disfunzione iniziale.

– Ai Sigg. Collaboratori scolastici attenzione, vigilanza, costante opera di controllo e pulizia ove occorra.
– A tutto il personale Docente e ATA in servizio, per ciò che concerne le rispettive competenze, una collaborazione attiva al fine dello svolgimento regolare dell’attività scolastica e al fine dell’erogazione di un servizio altamente qualitativo.

Il Dirigente Scolastico

Avv. Simona Sapone

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art.3, c.2 D.Lgs 39/93

Allegati

In questo articolo
Skip to content