Premiazione concorso  “Il mondo che vorrei: Sostenibilità e  inclusione”

256
image_pdfimage_print

 

E’ stato un anno particolarmente intenso e ricco di soddisfazioni quello vissuto dall’Istituto Comprensivo “Radice Alighieri” di Catona. Attività didattiche, percorsi trasversali e progetti Por e Pon hanno caratterizzato le attività dell’istituto catonese, guidato dall’Avv. Simona Sapone. Nell’ambito di tutte le attività, particolare cura è stata rivolta ai rapporti con le associazioni presenti sul nostro territorio, tra cui “Nuova Solidarietà”. La collaborazione tra l’Istituto e l’Associazione fondata da Fortunato Scopelliti, curata dalle referenti del progetto Maria Rita Foti e Francesca Giunta, è sempre stata proficua e quest’anno ha visto la partecipazione delle classi terminali della scuola primaria e di quella secondaria ad un concorso dal titolo “Il mondo che vorrei: Sostenibilità e  inclusione”, che ha avuto come fine quello di far  sviluppare agli alunni riflessioni legate all’idea di una comunità solidale, multiculturale e attenta all’ambiente, attraverso elaborati scritti, presentazioni multimediali, singole o di gruppo,  Alla fine del percorso, durante una partecipata manifestazione, svoltasi presso i locali della scuola primaria di Catona, i vincitori sono stati premiati con una targa ricordo e una fornitura di materiale di cancelleria.  Per la scuola primaria il primo premio per il testo poetico è andato a Giulia Neri della V C mentre, per quanto riguarda l’elaborato grafico, a  Felice Misiti della V C. Per quanto concerne la scuola secondaria di I grado, con  il testo poetico dal titolo “Barriere”, sono risultate vincitrici gli  alunni Gaia Araniti, Sophie Berretta, Caridi Domenico Ludovica Furfari e Giorgia Votano. Grande soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente scolastica.

 

In questo articolo
Skip to content