COMUNICATO STAMPA: L’Istituto Comprensivo “Radice –  Alighieri” di Catona presidio di legalità e inclusione

179
image_pdfimage_print

 

In merito al comunicato stampa e all’esposto dell’ Associazione “Un Mondo di Mondi” relativo alla presunta formazione di “una classe differenziale con alunni rom”, si precisa quanto segue:

Il contenuto dell’esposto sopra indicato trae origine dal dibattito scaturito durante il Tavolo Locale del Progetto Nazionale per l’inclusione e l’integrazione dei bambini Rom, Sinti e Caminanti che si realizza annualmente da circa un decennio presso l’ I.C. Radice-Alighieri Catona (RC), unica scuola del Comune di Reggio Calabria destinataria delle attività finalizzate all’inclusione scolastica degli alunni di etnia rom.  

Durante il dibattito è emerso il dato relativo allo scarso numero di iscrizioni presso la Scuola dell’Infanzia sita nel quartiere di Arghillà, nonostante si tratti di un luogo densamente popolato per la quasi totalità da famiglie extracomunitarie e rom. Veniva altresì evidenziata un’importante presenza di nuclei familiari rom che, per scelte di tipo pratico-logistico, hanno effettuato l’iscrizione dei propri figli in quel plesso specifico, unica Sezione di Scuola dell’Infanzia “in loco”. 

Si  interveniva riconoscendo le criticità ancora presenti su quel territorio e, proprio per tali ragioni, si sottolineava l’importanza della Scuola dell’Infanzia come presidio educativo e di inclusione del territorio sollecitando inoltre l’avvio dei lavori per l’attivazione del nido che potrebbe accogliere i piccolissimi, favorendo le iscrizioni  alla Scuola dell’Infanzia ed una precoce scolarizzazione. Va puntualizzato che sussiste una maggiore concentrazione di alunni rom nell’unica sezione della Scuola sita nel quartiere di Arghillà  ma va precisato  che non sussiste alcuna classe differenziale e, conseguenzialmente, si respinge con forza l’accusa di aver violato  alcuna norma. Le classi dell’istituto comprensivo vengono composte nel rispetto della normativa vigente, sulla base dei criteri deliberati dagli Organi Collegiali d’Istituto, favorendo percorsi di piena partecipazione di integrazione scolastica e sociale nei confronti di tutti gli alunni.

Nella continua ricerca di sinergie tra Istituzioni cittadine, Associazioni e la Scuola stessa, l’ Istituto, da parecchi anni, ha inoltre attivato diverse iniziative di inclusione e integrazione sociale soprattutto con riferimento agli alunni in situazioni di svantaggio e a rischio dispersione scolastica con tutte le realtà che operano sul territorio di Arghillà e non solo. 

Di seguito si riportano le principali collaborazioni attivate con le Istituzioni, le Associazioni e le Cooperative che anche in quella occasione erano presenti all’incontro: Comune di Reggio Calabria, Coordinamento di quartiere di Arghillà, Associazione Culturale Adexo, Actionaid, Save the Children, Centro Italiano Sportivo, Istituto degli Innocenti, Nuova Solidarietà , La Collina del sole. 

All’inizio dello scorso anno scolastico è stata inoltre inaugurata una importante collaborazione con la Procura presso il Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, il Comune di Reggio Calabria e l’INPS mediante la sottoscrizione di un Protocollo di intesa, al fine di operare un controllo anche sui bambini da iscrivere alla scuola dell’obbligo e garantire loro il diritto allo studio. Il Protocollo ha consentito di avere un maggior dialogo tra istituzioni e pubbliche amministrazioni, garantendo uno scambio di informazioni volto ad agevolare il monitoraggio delle situazioni a rischio.

Da sempre l’obiettivo principale dell’Istituto è  quello di rispondere ai bisogni specifici di ogni singolo alunno, eliminando ogni forma di discriminazione. 

In definitiva, sulla scorta di quanto sopra, si contesta in toto il contenuto strumentale dell’esposto a firma del Presidente dell’ Associazione “Un Mondo di Mondi” e si respingono con forza i gravi addebiti mossi all’Istituto che, uno ad uno, vengono a cadere di fronte alla realtà dei fatti. 

La Dirigente Scolastica

Avv. Simona Sapone



In questo articolo
Skip to content