L’IC “Radice Alighieri”Catona protagonista al “TORCH RUN 2022” Special Olympics

128
image_pdfimage_print

Lo sport come mezzo di inclusione sociale

Sono stati due giorni intensi per gli alunni dell’Istituto comprensivo “Radice Alighieri” che hanno partecipato all’ evento “TORCH RUN 2022” Special Olympics, che inaugura i Giochi Olimpici. Il primo giorno, presso la Cittadella di Catanzaro, divenuta un teatro all’aperto, si è svolta la prima tappa calabrese del Torch Run. Atleti con differenti disabilità e rappresentanti delle forze dell’ordine hanno partecipato alla staffetta. Ad accogliere la fiaccola con la conseguente accensione del braciere olimpico, insieme alle più alte cariche delle Istituzioni e a rappresentanti del mondo dello sport, della scuola, dell’associazionismo, del volontariato di tutti i territori della Calabria, era presente anche l’Istituto Comprensivo “Radice Alighieri”, guidato della Dirigente Scolastica, avv. Simona Sapone. La scuola catonese che, da anni, fa della diversità una risorsa, ha partecipato all’evento con una rappresentativa studentesca delle classi I A e IV A della Scuola Primaria Catona Centro e I C, I D e I E della Scuola Secondaria I Grado,accompagnati dall’Insegnante Francesca Giunta. Alla fine dell’intensa giornata, gli atleti dell’Associazione Andromeda Special Olympics, guidati dalla prof.ssa Luisa Elitro, insieme agli alunni, si sono esibiti nella coreografia del Flashmob “Live is life”, circondati dai colori delle bandiere italiane, ucraine e dell’arcobaleno che hanno caratterizzato il messaggio di speranza e di pace dello Special Olympics come motore di vita. Il secondo giorno, la fiaccola ha fatto tappa  presso città metropolitana di Reggio Calabria. Ad attendere la torcia olimpica, il Campione Italiano Fidal, Riccardo Ferrara e una delegazione studentesca dell’Istituto, accompagnata dalle docenti Francesca Giunta e Maria Rita Foti.. Gli atleti, scortati  dalla Polizia di Stato, hanno portato con orgoglio la fiaccola della speranza e della pace per un tratto del corso Garibaldi, partendo dal Palazzo della Questura e arrivando a Piazza Italia, dove sono stati ricevuti dalle più importanti cariche istituzionali.  Alla fine della manifestazione, gli studenti, a cui è stato regalato un cappellino  della Polizia di Stato, hanno “tagliato il traguardo dell’inclusione” con tanto divertimento.

Prof. Antonio Lombardo

referente comunicazione

IC Radice Alighieri Catona

In questo articolo
Skip to content